Storia di grandi sport in Italia

fotballL’Italia si sa’ è un paese di sportivi, o meglio, per gli stranieri vige il motto: “pese di santi, poeti e navigatori” io personalmente aggiungerei anche “di tifosi”.

Sì, perché la passione ed il calore del tifo italiano è sempre grande anche se lo sport non è troppo conosciuto: basti pensare le grandi feste per la vittoria dei mondiali si sci alpino o il bagno di folla durante le gare di ciclismo, insomma, la grande tradizione sportiva del belpaese ha lasciato un segno profondo nella storia della maggior parte degli sport.

Sicuramente lo sport più famoso, nonché più seguito è senza dubbio il calcio con le sue decine di squadre, le migliaia di campi sportivi sparsi per il paese e le dirette televisive quasi quotidiane; ma non c’è solo il calcio in Italia, c’è molto altro.

Prendiamo per esempio gli sport motoristici: la F1 mondiale ha la sua massima espressione nella Ferrari che è la scuderia più titolata di tutti i tempi e fin dai tempi eroici in bianco e nero, in Italia si svolgevano gare massacranti come la Mille Miglia o la Targa Florio, che diedero grande impulso allo sviluppo tecnico dell’epoca; nelle motociclette come dimenticare la leggendaria Bianchi Freccia Celeste 350 pilotata da Tazio Nuvolari che batteva i grandi campioni inglesi dell’epoca, negli anni ’60 invece Giacomo Agostini con la MV Agusta diede lustro al motociclismo tricolore, arrivando poi ai giorni nostri con i vari Loris Capirossi, Max Biaggi e sopratutto Valentino Rossi.

Nel motocross invece sono anni che domina Antonio Cairoli, giovane talento italiano che monopolizza le gare di questa particolare ma estremamente spettacolare serie.

Andando indietro nel tempo si scopre come molti sport oggi considerati “di secondo livello” in Italia scrissero parti importanti della storia: basti pensare al ciclismo, il mitico Giro d’Italia con il leggendario dualismo tra i due ciclisti più forti di tutti i tempi: Fausto Coppi e Gino Bartali.

Lo sci alpino ha sfornato numerosi campioni che si sono distinti il tutto il mondo come Gustav Thoeni, uno dei più grandi sciatori di tutti i tempi che è riuscito a conquistare il titolo mondiale per ben quattro volte oppure il grande Alberto Tomba specialista sui tracciati più tecnici e detentore di cinque medaglie olimpiche nelle varie specialità.

Non dimentichiamo anche gli sport più statici, come per esempio il tiro al piattello dove l’Italia per molti anni è stata al vertice mondiale grazie alle vittorie olimpiche di Ennio Falco.